Festival Jazz dell'Area Metropolitana di Bologna - Biblioteca De Amicis

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Sei in: Home  - Eventi e inizia...  - Festival Jazz dell'Area Metropolitana di Bologna  

Festival Jazz dell'Area Metropolitana di Bologna

Si rinnova l’appuntamento con il Festival Jazz dell'Area Metropolitana di Bologna ad Anzola, arrivato alla sua terza edizione. Anche quest'anno è previsto un programma musicale di altissimo valore artistico, che promette un’esplorazione interessante, seria e leggera, come da tradizione del festival, nella storia e nella contemporaneità del jazz. Nel 2016 l'apertura della rassegna era stata affidata al grande Fabrizio Bosso; anche per l’edizione 2017 il Festival premia i fiati, e la tromba in particolare con Arne Iorth, trombettista norvegese, importante esponente di quel movimento musicale scandinavo che è da anni un riferimento in Europa per le nuove direzioni del jazz.
Il primo appuntamento in programma intende valorizzare il Concorso Mister Jazz, che quest'anno giunge alla sua dodicesima edizione.

Il 28 agosto, infatti, salirà sul palco uno dei gruppi vincitori delle passate edizioni, il Marcello Molinari ensemble. Il concorso, rivolto a band di talento, è spesso stato un trampolino di lancio per l'affermazione dei giovani artisti partecipanti nel panorama nazionale ed europeo. Le date successive daranno spazio al grande soul (Gloria Turrini trio, 11 settembre) al gospel di qualità (Praising Project, 17 settembre), visto che una delle peculiarità del Festival rispetto ad altre manifestazioni è non dimenticare i parenti stretti del jazz.
Gabriele Molinari, il Direttore Artistico del Festival, ha dichiarato che a rendere speciale il Festival è anche la scelta di porre all'attenzione del pubblico le peculiarità di alcuni strumenti; nelle scorse edizioni sono stati chiamati maestri del vibrafono; nella prossima Alberto Gurrisi del Tessarollo Trio (19 settembre) ci mostrerà le potenzialità straordinarie dell'organo Hammond B3. L'Hammond, inventato dall'orologiaio americano Laurens Hammond nel 1935, ha attraversato da protagonista la storia della musica, spopolando in diversi generi: nato per suonare musica sacra nelle chiese, è stato utilizzato nel rock, nel pop; e nel jazz, appunto.
Concludendo, il Festival Jazz dell'Area Metropolitana inserisce nel suo palinsesto diversi linguaggi musicali; porta di fronte al pubblico strumenti particolari; infine, nutre grande interesse per i talenti giovanili in formazione, come dimostra, oltre al concorso Mister Jazz (i cui partecipanti aprono e chiudono il Festival) l'appuntamento con la SaxBo Orchestra (25 settembre), diretta dal Maestro Daniele Spaziani, che promuove da alcuni anni l’esperienza degli studenti del Conservatorio G. B. Martini di Bologna negli organi d’insieme.
Ingresso libero a tutti gli eventi. I concerti sono garantiti anche in caso di pioggia, ma si svolgeranno nella sala polivalente della biblioteca comunale, ad Anzola, Piazza Giovanni XXIII, 2.

 

Programmma

I concerti si terranno in Piazza Berlinguer

 

 

Lunedì 28 Agosto ore 21.30

Marcello Molinari Ensemble

Marcello Molinari alla batteria, Andrea Ferrario al sax, Claudio Vignali al piano, Giannicola Spezzigu al contrabbasso, Pasquale Paterra alla tromba, Danilo Mineo alle percussioni.

Ensemble di vincitori del Concorso Mister Jazz a cura dell'Anzola Jazz Club Henghel Gualdi, che si sono imposti a livello europeo e Nazionale in Festival Jazz.
Autori di composizioni originali che hanno ricevuto lusinghiere recensioni, con numerosi CD e DVD al loro attivo.

Ore 16.30 Seminario di musica d’insieme

 

Lunedì 4 Settembre ore 21.30

Arne Hiorth Quartet

Arne Hiorth tromba, Claudio Vignali pianoforte, Giannicola Spezzigu contrabbasso, Marcello Molinari batteria.

Arne Hiorth e’ uno dei piu’importanti trombettisti europei e del Sud Africa, detentore dello Spelleman Award For Jazz. Ha una lunga storia di creazione di progetti musicali in Sud Africa; celebre la sua partecipazione a Cape Town al Song of Freedom Musical per Nelson Mandela. Con il suo albumSnowe’ stato in tournée a Londra ,Berlino, New York.
Autore di numerosi brani musicali fra i quali ilNorvegian Snow, dove appaiono anche alcuni accordi di musiche popolari norvegesi.

Ore 16,30 seminario La tromba, come si usa.

 

 

Lunedì 11 Settembre ore 21.30

Gloria Turrini Trio

Premio Italia’s Got Talent. Proclamata migliore cantante italiana del Soul al Porretta Soul Festival 2016,Premio Magazzini Sonoridella Regione Emilia Romagna, vanta collaborazioni con le maggiori orchestre italiane, Singer in numerose tournée , è accompagnata da Mecco Guidi all' organo, Lele Veronesi alla batteria

Ore 16.30 seminario “Perche’ ho questa voce?”

 

 

Domenica 17 settembre ore 21.30

Praising Project

Concerto Gospel in onore di Monsignor Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo di Bologna, che ha chiesto di assistervi.
Il Praising Ensemble è giudicato uno dei migliori gruppi Gospel nazionali

 

 

Martedì 19 settembre ore 21.30

Tessarollo Organ Trio

Luigi Tessarollo esegue solo musiche originali sue o dei suoi compagni del trio, che sono: Alberto Gurrisi all'organo Hammond B3, Enzo Zirilli alla batteria, docente di percussioni al conservatorio. Al momento del concerto, il trio sarà appena tornato da Umbria Jazz 2017.
Luigi Tessarollo, docente di chitarra jazz al Conservatorio di Milano. Ha pubblicato oltre 30 album con alcuni dei migliori musicisti jazz italiani e internazionali: in duo con Stefano Bollani, con il tenorista americano George Garzone, con il batterista newyorkese Adam Nussbaum, con la cantante Rachel Gould, con Ron Vincent e Dean Johnson (ritmica di Gerry Mulligan) e Maurizio Giammarco.
Ore 16.30 Seminario di musica d’insieme

 

 

Lunedì 25 settembre ore 21.30

Conservatorio di Bologna :

Sax Bo Orchestra in concerto diretta dal Prof. Daniele Faziani  , nell’ambito Scuola – Lavoro,si permette di fare esperienza a questi giovani studenti nell’ambito della Legge Scuola – Lavoro.

 

 

Lunedì 2 ottobre ore 21.30

Mister Jazz 2017, Concerto dei vincitori del concorso svolto durante l’anno con la collaborazione dei Conservatori della Regione  Emilia Romagna.